SUBITORISARCITI.IT

RESPONSABILITÁ CONTRATTUALE ED EXTRACONTRATTUALE

Parliamo oggi della responsabilità contrattuale ed extracontrattuale.

RESPONSABILITÀ CONTRATTUALE
In tutti i casi in cui due soggetti stipulano un regolare contratto e una delle due parti fosse inadempiente rispetto alle obbligazioni previste nell’accordo, si configura per il soggetto inadempiente una responsabilità di tipo contrattuale.

E’ importante notare come per inadempienza si intenda non solo una mancanza totale ma anche un adempimento incompleto, inesatto o tardivo delle condizioni contrattuali.

Come si è solito indicare, il soggetto obbligato è tenuto ad adempiere l’obbligazione contrattuale comportandosi da buon padre di famiglia ed anche in caso di mancanza di dolo, ma in presenza di semplice negligenza esso sarà obbligato a risarcire il danno in quanto responsabile di condotta colposa.
Nel caso di responsabilità contrattuali derivanti dallo svolgimento di attività di tipo professionale (come nel caso di prestazioni mediche) invece è richiesto un grado di diligenza ancora maggiore, che sarà quindi maggiore e proporzionato al tipo di prestazione svolta.

RESPONSABILITÀ EXTRACONTRATTUALE
La responsabilità extracontrattuale, detta anche “aquilana” fa riferimento a quella responsabilità che scaturisce non dall’inadempimento di uno specifico contratto ma da un comportamento che comporta, più in generale, un “danno ingiusto” inflitto ad un altro soggetto.
Al fine di garantire la civile convivenza della collettività vige la regola contemplata dall’articolo 2043 del codice civile che, per l’appunto, disciplina l’illecito di tipo extracontrattuale. Tale norma stabilisce che in tutte le circostanze in cui un soggetto violi una regola di civile convivenza a causa di una condotta inammissibile, sia intenzionalmente che per negligenza, esso incorrerà in responsabilità di tipo extracontrattuale (responsabilità civile) e, in presenza di danni in un obbligo risarcitorio.
Elementi fondamentali per far sorgere la responsabilità extracontrattuale sono i seguenti.
• Colpevolezza dell’ agente: nesso psichico che ricollega la condotta all’agente per dolo o colpa.
• Condotta Antigiuridica: cioè una condotta che violi una norma del codice civile.
• Nesso di Causa: che prevede che il soggetto sia responsabile dell’obbligo risarcitorio solo qualora la sua condotta sia ricollegabile al danno con una relazione di causa-effetto.
• Il danno ingiusto: dove con il termine “ingiusto” si intende il frutto di una condotta contraria alla legge e che leda un diritto di un altro soggetto.
• Imputabilità dell’ agente : riconduzione della condotta colpevole ad un soggetto fornito di adeguata capacità di intendere e di volere.

Settimana prossima approfondiremo la differenza fra risarcimento e indennizzo.

RESPONSABILITÁ CONTRATTUALE ED EXTRACONTRATTUALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna su